Corso di WordPress e Gutenberg: crea contenuti di alta qualità con il nuovo editor visuale

Segnalibri (0)

Introduzione a WordPress e al nuovo editor Gutenberg:


Presentazione di WordPress come CMS e di Gutenberg come editor visuale

In questo primo modulo, verrà fornita una breve presentazione di WordPress come CMS, ovvero un sistema di gestione dei contenuti che permette di creare e gestire un sito web in modo facile e intuitivo, senza bisogno di conoscenze tecniche particolari. Verrà anche introdotto il nuovo editor visuale di WordPress, Gutenberg, che è stato introdotto a partire dalla versione 5.0 di WordPress.

Verrà spiegato come Gutenberg abbia cambiato l’approccio alla creazione dei contenuti su WordPress, permettendo di creare pagine e post in modo più flessibile e intuitivo.

Presentazione del cruscotto di WordPress

In questo modulo, verrà presentato il cruscotto di WordPress, ovvero l’interfaccia di amministrazione del sito web. Verrà spiegato come accedere al cruscotto di WordPress e come utilizzare le diverse funzionalità disponibili.

Verranno presentati i vari menu e sottomenu del cruscotto, come ad esempio il menu “Dashboard”, il menu “Pagine” e il menu “Post”, con una breve descrizione delle funzionalità disponibili in ciascun menu.

Verrà spiegato come personalizzare il cruscotto di WordPress, scegliendo i widget da visualizzare nella sidebar e riorganizzando i vari elementi del cruscotto in modo da avere le funzionalità più utilizzate a portata di mano.

Infine, verrà presentata la sezione “Impostazioni” del cruscotto di WordPress, dove è possibile configurare diverse impostazioni del sito, come ad esempio il titolo del sito, la descrizione del sito, l’indirizzo e-mail dell’amministratore e le impostazioni di permalink.

Al termine di questo modulo, i partecipanti saranno in grado di utilizzare il cruscotto di WordPress in modo autonomo, accedendo alle diverse funzionalità e personalizzando l’interfaccia a seconda delle proprie esigenze.

Panoramica delle funzionalità di WordPress Gutenberg

In questa parte del corso, verrà fornita una panoramica completa delle funzionalità di Gutenberg, presentando i principali moduli di contenuto disponibili per la creazione di pagine e post. Verranno illustrate le funzionalità avanzate di Gutenberg, come la creazione di blocchi personalizzati e l’utilizzo dei blocchi riutilizzabili. Inoltre, verranno presentate alcune estensioni di Gutenberg, come il plugin “Gutenberg”, che consente di utilizzare Gutenberg solo su determinate pagine o post del sito.

Alla fine di questo modulo, i partecipanti avranno acquisito una conoscenza approfondita di Gutenberg e delle sue funzionalità, che saranno poi utilizzate nei moduli successivi per la creazione di contenuti su WordPress.


Differenza tra pagina e categorie in WordPress

In WordPress, le pagine e le categorie sono due tipi di contenuti differenti che vengono utilizzati per organizzare e presentare i contenuti del sito web.

Le pagine sono utilizzate per la creazione di contenuti statici, come ad esempio la pagina “Chi Siamo” o la pagina “Contatti”. Le pagine non sono organizzate in categorie e non hanno una gerarchia di pubblicazione, ovvero non hanno un ordine di pubblicazione cronologico.

Le categorie, invece, sono utilizzate per organizzare i post del sito web in modo logico e strutturato. Le categorie sono una sorta di etichette che vengono applicate ai post per raggrupparli in base a temi o argomenti simili. Le categorie vengono visualizzate nell’archivio del sito web, dove i visitatori possono accedere a tutti i post appartenenti alla stessa categoria.

In sintesi, la differenza tra pagina e categorie in WordPress sta nella funzione e nell’utilizzo di ciascuno di questi due tipi di contenuti. Le pagine sono utilizzate per creare contenuti statici, mentre le categorie sono utilizzate per organizzare i contenuti in base a temi o argomenti simili e renderli più facilmente accessibili ai visitatori del sito web.


Utilizzo dei moduli in pratica:

  • Creazione di una nuova pagina con Gutenberg.
  • Inserimento di contenuti con i moduli di Gutenberg, come testo, immagini, video, tabelle, pulsanti e altri.
  • Personalizzazione del layout con Gutenberg, come l’aggiunta di colonne e l’utilizzo di blocchi riutilizzabili.
  • Salvataggio e pubblicazione della pagina.

Come creare un articolo in WordPress

Per creare un nuovo articolo in WordPress, è necessario accedere al cruscotto del sito e selezionare la voce “Articoli” dal menu principale. Qui, verrà visualizzata una lista di tutti gli articoli presenti sul sito, suddivisi in base alla data di pubblicazione e alla categoria di appartenenza.

Per creare un nuovo articolo, è possibile selezionare la voce “Aggiungi nuovo” dal sottomenu degli “Articoli”. In alternativa, è possibile selezionare la voce “Nuovo” dal menu principale e quindi scegliere la voce “Articolo”.

Una volta aperta la finestra per la creazione del nuovo articolo, sarà possibile inserire il titolo dell’articolo e il contenuto principale. Utilizzando gli strumenti di formattazione di Gutenberg, sarà possibile personalizzare l’aspetto del testo, inserire immagini, video e altri tipi di contenuti.

Inoltre, sarà possibile utilizzare le categorie e le etichette per organizzare l’articolo in base al tema o all’argomento trattato. Selezionando la voce “Categorie” dal menu laterale, sarà possibile scegliere la categoria di appartenenza dell’articolo. In alternativa, sarà possibile creare una nuova categoria utilizzando il pulsante “Aggiungi nuova categoria”.

Una volta completata la stesura dell’articolo e la scelta delle categorie e delle etichette, sarà possibile pubblicare l’articolo utilizzando il pulsante “Pubblica”. In alternativa, se l’articolo non è ancora completo o pronto per la pubblicazione, sarà possibile salvarlo come bozza utilizzando il pulsante “Salva bozza”.

Inoltre, sarà possibile programmare la pubblicazione dell’articolo in una data e un’ora specifica utilizzando l’opzione “Data di pubblicazione” presente nella finestra di creazione dell’articolo.

In sintesi, per creare un nuovo articolo in WordPress è sufficiente accedere al cruscotto del sito, selezionare la voce “Articoli” e quindi scegliere la voce “Aggiungi nuovo”. Qui, sarà possibile inserire il titolo e il contenuto dell’articolo, personalizzando l’aspetto del testo utilizzando gli strumenti di formattazione di Gutenberg e utilizzando le categorie e le etichette per organizzare l’articolo. Infine, sarà possibile pubblicare l’articolo o programmarne la pubblicazione utilizzando le apposite opzioni.


Come modificare un articolo in WordPress

Per modificare un articolo già pubblicato in WordPress, è necessario accedere al cruscotto del sito e selezionare la voce “Articoli” dal menu principale. Qui, verrà visualizzata una lista di tutti gli articoli presenti sul sito, suddivisi in base alla data di pubblicazione e alla categoria di appartenenza.

Per modificare un articolo esistente, è possibile selezionare l’articolo desiderato dalla lista degli articoli. Una volta aperto l’articolo, sarà possibile modificare il titolo e il contenuto principale dell’articolo utilizzando gli strumenti di formattazione di Gutenberg.

Inoltre, sarà possibile modificare le categorie e le etichette assegnate all’articolo selezionando la voce “Categorie” o “Etichette” dal menu laterale e apportando le modifiche desiderate. È possibile assegnare l’articolo a una o più categorie e inserire una o più etichette per identificarne il contenuto.

Una volta completate le modifiche all’articolo, sarà possibile salvare le modifiche utilizzando il pulsante “Aggiorna” presente nella parte superiore della finestra di modifica dell’articolo.

Inoltre, se si desidera programmare la pubblicazione dell’articolo in una data e un’ora specifica, sarà possibile modificare la “Data di pubblicazione” presente nella finestra di modifica dell’articolo. In questo modo, sarà possibile pianificare la pubblicazione dell’articolo in un momento specifico senza dover necessariamente pubblicarlo immediatamente.

In sintesi, per modificare un articolo in WordPress è sufficiente accedere al cruscotto del sito, selezionare la voce “Articoli” e scegliere l’articolo desiderato dalla lista degli articoli. Qui, sarà possibile apportare le modifiche desiderate al titolo, al contenuto e alle categorie/etichette, e salvare le modifiche utilizzando il pulsante “Aggiorna”. In alternativa, sarà possibile programmare la pubblicazione dell’articolo in una data e un’ora specifica utilizzando l’opzione “Data di pubblicazione”.


Come eliminare un articolo e i blocchi di Gutenberg in WordPress

In questa guida, verrà spiegato come eliminare un articolo e i relativi blocchi di Gutenberg in WordPress. Potrebbe diventare necessario eliminare un articolo se non è più pertinente o è stato creato per errore, oppure eliminare specifici blocchi di contenuto di un articolo per aggiornare o riprogettare il layout della pagina. Questa guida illustrerà i passaggi necessari per eliminare un articolo e i relativi blocchi di Gutenberg in modo sicuro ed efficiente


Spiegazione dettagliata dei moduli di Gutenberg:

Nome del bloccoDescrizione del bloccoVai al video
Testo+ ParagrafoInserisce un blocco di testo all’interno della pagina o del post.
Crea un paragrafo di testo formattato con possibilità di personalizzazione di font, dimensioni, allineamento e colori.
Link al video
Immagine + GalleriaInserisce un’immagine all’interno del contenuto della pagina o del post, con possibilità di personalizzazione di dimensioni, allineamento e formattazione.Link al video
PDF – Media e testoInserisce un blocco che combina un’immagine o un video con del testo all’interno della pagina o del post, con possibilità di personalizzazione di dimensioni, allineamento e formattazione.Link al video
VideoInserisce un video all’interno del contenuto della pagina o del post, con possibilità di personalizzazione di dimensioni, riproduzione automatica e sottotitoli.Link al video
AudioInserisce un file audio all’interno del contenuto della pagina o del post, con possibilità di personalizzazione di dimensioni, riproduzione automatica e sottotitoli.Link al video
ElencoCrea un elenco puntato o numerato con possibilità di personalizzazione di stile e formattazione.Link al video
ColonnaCrea una colonna all’interno di una sezione della pagina con possibilità di personalizzazione di larghezza e formattazione.Link al video
Distanziatore/Divisore
Separatore testuale
Crea un separatore di testo decorativo all’interno del contenuto della pagina o del post.
Crea uno spazio vuoto o una linea divisoria tra i blocchi all’interno della pagina o del post, con possibilità di personalizzazione di altezza e stile.
Link al video
CopertinaCrea una copertina per una pagina o un postLink al video
TabellaLe tabelle in WordPress sono un modo semplice e visivamente accattivante per mostrare i dati in un formato tabulare. Esse possono essere utilizzate per mostrare informazioni come statistiche, prezzi, programmi, orari, elenchi di prodotti e molto altro.
Con WordPress è possibile creare tabelle utilizzando il editor visivo per formattare il contenuto in modo semplice e veloce, inoltre è possibile utilizzare plugin per creare tabelle più avanzate e personalizzabili.
Le tabelle possono essere utilizzate in molte sezioni del sito, come pagine, articoli.

Consente di personalizzare le dimensioni della tabella.
Consente di inserire una riga di intestazione alla tabella.
Consente di inserire una riga di piè di pagina alla tabella.
Consente di personalizzare l’allineamento del testo all’interno delle celle della tabella.
Consente di personalizzare lo sfondo della tabella.
Consente di personalizzare lo stile e lo spessore dei bordi della tabella.
Consente di personalizzare il colore dei bordi della tabella.
Consente di personalizzare la larghezza delle colonne della tabella.
Consente di aggiungere, eliminare o modificare righe e celle alla tabella.
Consente di copiare e incollare testo o tabelle da altre fonti all’interno della tabella.
Link al video
TabsCrea una sezione con più schede selezionabili dall’utente all’interno dellaLink al video
FisarmonicaCrea una sezione espandibile e ripiegabile all’interno della pagina o del post, con possibilità di personalizzazione di titolo e contenuto.Link al video
Google MapsInserisce una mappa di Google Maps all’interno della pagina o del post, con possibilità di personalizzazione di dimensioni e posizione.Link al video

Ulteriori funzionalità di WordPress:

  • Utilizzo dei widget di WordPress per personalizzare la sidebar o il footer.
  • Introduzione ai plugin di WordPress e alle loro funzionalità, come Yoast SEO, Jetpack e altri.
  • Personalizzazione delle impostazioni di WordPress, come i permessi degli utenti e le impostazioni di lettura e scrittura.

Spero che questa nuova versione del corso sia utile per imparare come utilizzare Gutenberg in modo efficace per creare contenuti di alta qualità su WordPress. Se hai altre domande o dubbi, non esitare a chiedere!



Pagina vista nel 2023 - n° 294 , 1 visite oggi